Quasi 820mila nuovi cittadini europei nel 2012

818mila è il numero delle persone che nel 2012 hanno acquisito la cittadinanza europea. Il dato è dell’ultimo report di Eurostat sul tema. L’aumento è del 4% rispetto all’anno prima e del 6% rispetto al 2009. Nel 2012 il tasso di naturalizzazione più elevato si è registrato in Ungheria. Seguono Svezia e Polonia. Il Regno Unito ha concesso la maggior parte delle cittadinanze (193.900 acquisizioni, pari al 23,7% del totale), seguito da Germania e Francia. Oltre l’85% dei nuovi cittadini europei proviene da paesi extra-UE, mentre solo in Lussemburgo e in Ungheria la stragrande maggioranza era originaria di uno Stato Membro della UE.

La maggior parte dei nuovi cittadini della UE sono marocchini (59.300 persone, di cui il 53% acquisito la cittadinanza della Francia o dell’Italia), turchi, indiani, ecuadoriani o iracheni. L’età media dei nuovi cittadini europei è di 31, 4 anni contro il 41,6 della popolazione UE28.

Per leggere il rapporto clicca qui.