La cultura peul tra oralità e scrittura

Souleymane Diamanka, l’artista rap nato in Senegal e attivo in Francia, analizza acutamente il rapporto tra cultura orale e cultura scritta nella comunità peul, da cui egli stesso proviene. La riflessione prende avvio da un ricordo personale, da quanto avvenuto nella propria famiglia separata dall’esperienza migratoria del padre, trasferitosi a Bordeaux quando lui era nato da appena pochi giorni. I suoi genitori, essendo entrambi analfabeti, comunicavano tra di loro, nella distanza, inviandosi per posta della audiocassette – e queste cassette erano piene di silenzi, di esitazioni, di sorrisi, insomma di tutte le inflessioni della lingua viva.

Per leggere l’articolo clicca qui.