L’Africa si ferma?

L’ultimo rapporto diffuso dalla Banca mondiale non porta buone notizie per l’Africa sub-sahariana. Sembra infatti rallentare il trend di crescita economica, rimasto negli ultimi anni costantemente al di sopra del 5%, mentre nell’ultimo trimestre la crescita è stata solamente del +1,6% (il livello più basso da vent’anni a questa parte). L’Africa perde terreno rispetto al resto del pianeta, infatti il PIL mondiale continua a crescere al ritmo del 3% annuo.

Meglio degli altri se la cava il Senegal, con un tasso di crescita di circa il 5%. La buona performance, secondo la Banca mondiale, dipende dalla diversificazione delle esportazioni e dal supporto all’economia dato da robusti investimenti pubblici.

Il rapporto della Banca mondiale si può leggere qui.